In Evidenza

1/29-03-2012
Dal 1 al 9 Marzo 2012, per gli incontri settimanali di Quaresima, alle 19.30 nella Parrocchia di Mater Ecclesiae, interpreterà le Sacre Letture Clara Farina.
Leggi le date e i temi che verranno trattati. Visita la Pagina...


Statistiche
Home \ Storia della Parrocchia

Storia della Parrocchia

MaterEcclesiaeSS_PosaPrimaPietraChiesa

Le Origini della Parrocchia

La Parrocchia di Mater Ecclesiae nasce nei primi mesi del 1966 ufficialmente istituita l'8 dicembre dello stesso anno, inizialmente fu ospitata in locali di fortuna in via Abozzi. Fu nominato parroco della Parrocchia, Don Vittorino Fiori, il quale iniziò subito le pratiche per la costruzione della nuova chiesa che fu completata nel 1973.


MaterEcclesiaeSS_LavoriCostruzioneChiesa

L'Architettura della Chiesa

L'attuale chiesa, realizzata con struttura in cemento armato e dalla forma semicircolare, composta da unica navata con una cappella laterale.
Nel 1999 la chiesa ha subito delle trasformazioni, la pavimentazione interna dell'altare, della cappella e del coro sono stati completamente rifatti sostituendo alla moquette arancione, del travertino e marmo rosa.


MaterEcclesiaeSS_Apr2006LavoriInCorso

L'Oratorio della Parrocchia

Nel 1992 venne inaugurato L'Oratorio, ultima opera parrocchiale di don Vittorino Fiori, il quale morì improvvisamente nel 1995.


 


I Preti di Mater Ecclesiae

Don Franco Manunta: Parroco di Mater Ecclesiae


Don Vittorino Fiori

Don Vittorino Fiori

Il primo parroco di Mater Ecclesiae, dal 1966 al 1995.

Don Vittorino Fiori nacque ad Usini il 5 settembre 1926. Dopo aver frequentato il Seminario di Sassari e quello regionale di Cuglieri, fu ordinato sacerdote il 16 luglio 1950 dall'Arcivescovo Mons. Arcangelo Mazzotti.
Subito destinato a Banari come vice parroco, dopo breve tempo contrasse una grave malattia che gli impedi' a lungo di esercitare il suo ministero.
Ripresosi dopo un pellegrinaggio a Lourdes, organizzato dalla Lega Sacerdotale Mariana, fu chiamato a collaborare in Curia e fu incaricato dell'assistenza spirituale dell'Associazione giovanile "Silvio Pellico".
Durante il pellegrinaggio a Lourdes don Fiori aveva provvidenzialmente conosciuto don Enzo Di Napoli Rampolla, allora Segretario Generale dell'UNITALSI e ne era nato un'immediato rapporto di simpatia e di amicizia al punto che gia' nell'estate dell'anno successivo, il 1953, don Fiori, sempre malfermo, ma un po' migliorato in salute, volle ringraziare la Madonna iniziando a mettere assieme alcuni malati, alcuni pellegrini, alcuni barellieri ed alcune damine per raggiungere, fra mille peripezie, il treno bianco della Sezione Romana diretto a Lourdes.
Ebbe inizio cosi' la storia dell'UNITALSI sassarese che da quel momento cammino' parallelamente a quella ministeriale di don Vittorino, suo fondatore.
Tra il 1957 ed il 1958 si costitui' ufficialmente a Sassari prima il Gruppo e subito dop la Sottosezione dell'Unione che facevano capo alla Sezione Sarda di Cagliari, allora presieduta da don Enrico Amat, cosi' fu possibile organizzare autonomamente i pellegrinaggi a Lourdes ed a Loreto. Nello stesso 1957 don Fiori inizio' la pubblicazione del periodico "Pellegrinaggi Mariani".
Nei primi mesi del 1966 fu nominato parroco della Parrocchia di Mater Ecclesiae, ufficialmente istituita l'8 dicembre dello stesso anno ed ospitata in locali di fortuna in via Abozzi. Don Fiori inizio' subito le pratiche per la costruzione della nuova chiesa che fu completata nel 1973.
Intanto l'intenso e positivo impegno a favore dei malati, unito al continuo aumento dell'adesione dei nuovi soci ed alla partecipazione di malati e pellegrini ai pellegrinaggi, convinse il Segretario Generale dell'UNITALSI Giorgio Gennari a proporre al Presidente Nazionale Cardinale Traglia, l'istituzione a Sassari di una nuova Sezione Regionale, la Sarda Nord, che venne decretata il 26 febbraio 1969. Con la Sezione furono istituite le Sottosezioni a Sassari, ad Alghero ed a Tempio e successivamente a Nuoro.
Nel giugno del 1979 giunse a don Fiori anche il riconoscimento dell'autorita' ecclesiastica di Lourdes, il cui vescovo Mons. Enrico Donze lo nomino' Cappellano Onorario dei Santuari.
Nel 1992 venne inaugurata la sua ultima opera parrocchiale: l'oratorio, mentre attendeva e sperava di poter realizzare ancora il soggiorno estivo per ammalati a Monte Agnese in Alghero.
Mori' improvvisamente a Sassari l'8 giugno 1995 dopo essere stato parroco della Parrocchia di Mater Ecclesiae per quasi trent'anni e presidente dell'UNITALSI per quasi quaranta.

(fonte: "Agire e' bene, pregare e' meglio, la miglior cosa e' il soffrire, ma solo l'amore ha supremo valore" - Un itinerario formativo e spirituale unitalsiano appunti, riflessioni, lettere - Don Vittorino Fiori - Gallizzi - Sassari - Giugno 2005)



Don Antonio Casu

Vice Parroco dal 1968 al 1989


Don Peppino Lintas

Parroco dal 1995 al 2000


Don Massimiliano Pilo

Vice Parroco dal 1995 al 2002


Don Franco Manunta

Parroco dal 2001, attualmente Parroco di Mater Ecclesiae.


Don Gianni Cubeddu

Vice Parroco dal 2005 al 2006


Vista Altare
MaterEcclesiaeSS_Apr2006LavoriInCorso
Pavimentazione
MaterEcclesiaeSS_Apr2006LavoriInCorso
Uscita Secondaria
MaterEcclesiaeSS_Apr2006LavoriInCorso
Le Prime Panche
MaterEcclesiaeSS_Apr2006LavoriInCorso
Gli Uffici Parrochiali
MaterEcclesiaeSS_Apr2006LavoriInCorso
Vista della Parrocchia
VedutaMaterEcclesiaeSS
Interno della Chiesa
MaterEcclesiaeSS_internochiesa
L'altare della Chiesa
MaterEcclesiaeSS_Altare
Vista dal Leggìo
VedutaInternaMaterEcclesiaeSS
Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!