Novenario alla Madonna delle Grazie e Preghiera del Voto 2020

Riportiamo di seguito il programma completo del Novenario in corso (dal 22 al 30 marzo 2020) e la Preghiera composta nella IV Domenica di Quaresima in occasione della Traslazione straordinaria del Simulacro della Madonna delle Grazie nella Cattedrale.

Domenica 22 marzo – ore 10.00 arrivo Madonnina delle Grazie in Cattedrale. Ore 10.15 Celebrazione Eucaristica dell’Arcivescovo dalla Cattedrale. Ore 16.30 Preghiera del Rosario in Cattedrale guidato dall’Arcivescovo.

Lunedì 23 marzo – ore 16.30 Celebrazione Eucaristica presieduta da Padre Gianluca Ricci ofm, Guardiamo di San Pietro in Silki e a seguire preghiera del Rosario.

Martedì 24 marzo – Ore 10.00 L’Arcivescovo in visita al carcere di Sassari per la recita dell’atto di affidamento nelle diverse sezioni. Ore 16.30 Celebrazione Eucaristica presieduta da Don Tonino Canu. A seguire Adorazione Eucaristica con riflessione sui Martiri Missionari e Maria, Regina dei martiri.

Mercoledì 25 marzo – ore 16.30 Celebrazione Eucaristica nella solennità della Annunciazione del Signore presieduta dall’Arcivescovo. Nella ricorrenza della Santissima Annunziata patrona dell’Ospedale Civile di Sassari, la comunità prega con intenzione particolare per gli ammalati, i medici, gli infermieri e tutti gli operatori sanitari. Ore 17.00 Esercizi spirituali sul tema: “Casa è Chiesa. La fede in famiglia oggi” guidati da Padre Salvatore Sanna ofm conv. con introduzione pastorale a cura di Mons. Marco Carta.

Giovedì 26 marzo – ore 16.30 Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Dino Emanuele Pittalis. Ore 17.00 Esercizi spirituali sul tema: “Casa è Chiesa. La fede in famiglia oggi” guidati da Padre Salvatore Sanna ofm conv. con introduzione pastorale a cura di Mons. Marco Carta.

Venerdì 27 marzo – ore 16.30 Celebrazione Eucaristica presieduta da Padre Matteo Jian Jianping con intenzione particolare in suffragio di tutti i defunti di questa pandemia. Ore 17.00 Esercizi spirituali sul tema: “Casa è Chiesa. La fede in famiglia oggi”, guidati da Padre Salvatore Sanna ofm conv. con introduzione pastorale a cura di Mons. Marco Carta. In questo Venerdì della Misericordia, in comunione con tutta la Chiesa Italiana, nella mattinata l’Arcivescovo si recherà da solo al cimitero di Sassari per un momento di raccoglimento, veglia di preghiera e benedizione, per affidare alla misericordia del Padre tutti i defunti di questa pandemia ed esprimere in questo modo la vicinanza della Chiesa a quanti sono nel pianto e nel dolore.

Sabato 28 marzo – ore 16.30 Celebrazione Eucaristica presieduta da Don Giuseppe Faedda e a seguire Adorazione Eucaristica promossa dalla Pastorale Giovanile diocesana.

Domenica 29 marzo – ore 10.00 Celebrazione Eucaristica dell’Arcivescovo dalla Cattedrale.

Lunedì 30 marzo – Conclusione del Novenario – ore 16.30 Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Antonio Tamponi e a seguire preghiera del Rosario.

Dal 23 Marzo: i sacerdoti, ai quali è consentito dalle norme vigenti, nei giorni feriali si alterneranno in preghiera tutte le mattine dalle ore 9 alle ore 12 in Cattedrale; i sacerdoti che non potranno raggiungere la Cattedrale si uniranno dalla propria parrocchia o abitazione.

CONDIZIONI SPECIALI PER L’ESPRESSIONE DEL VOTO 2020

Preghiera assidua di affidamento attraverso la preghiera del Rosario e la preghiera del Voto. Offerta della giornata e delle sofferenze.
Atto di interiore abbandono totale al Padre delle misericordie.

Fermo proposito di conversione per un rinnovato impegno per il bene comune.
A conclusione dell’epidemia, dedizione e impegno per la realizzazione di un’opera-segno per la cura della persona da parte della diocesi e della città.

Tutti gli appuntamenti dalla Cattedrale saranno trasmessi in diretta sul canale YouTube dell’Arcidiocesi di Sassari e su Canale 12.

O Maria,
Signora delle Grazie, Signora di Nostra città, Madre del Popolo,
anche noi ci presentiamo davanti al Signore con te,
piccoli come Davide, con il rossore sul volto, senza grandi forze,
con pochi mezzi a disposizione
per fronteggiare la straordinarietà della situazione.

O Maria,
tu che hai sperimentato nella tua piccolezza la forza dello Spirito Santo
e hai affrontato la fatica di aderire alle scelte di Dio,
concedi che sia ravvivata in noi l’Unzione dello Spirito Santo
perché possiamo guarire dalle nostre cecità,
e così ottenere il dono della Fede,
il dono di fissare lo sguardo sul tuo Figlio Gesù,
Luce che illumina ogni uomo.

O Maria,
abbiamo bisogno della luce della fede per scelte efficaci e sapienti,
la luce della carità per spenderci generosamente nel servizio e nella solidarietà
la luce della scienza per quanti sono impegnati nella ricerca scientifica
e per coloro che amministrano il bene comune,
la luce della perseveranza per i nostri medici, infermieri,
operatori sanitari, cappellani ospedalieri,
per i tanti volontari, gli educatori e i promotori della cultura,
la luce della speranza per chi sta chiuso nelle ristrettezze
e nelle povertà delle proprie abitazioni,
per i carcerati.

O Maria,
vieni in soccorso alla nostra debolezza!
Siamo come Samuele e come il cieco nato
incapaci di scegliere, con la sola nostra intelligenza, la strada da percorrere.
Oggi vogliamo dire insieme a te, come popolo turritano,
che ci fidiamo di Dio Padre,
che confidiamo in Lui ancora una volta,
e, come il cieco nato,
ci gettiamo ai piedi di Tuo Figlio Gesù per dirgli:
Credo Signore! Credo in te!

E credo che, per la materna preghiera di Maria,
ci salverai dai mali presenti che ora ci rattristano
e ci espongono a pericoli incalcolabili.
Siamo già affaticati; ma sostieni, ti preghiamo, le nostre forze.
Tu sei venuto nel mondo affinché quelli che non vedono, vedano,
perché tu sei la Luce, perché tu sei il giorno, perché tu liberi dalle tenebre.
Liberaci, ti preghiamo, dalla tenebra del Coronavirus,
dalla tenebra di tutte le povertà che questo male porta nelle persone,
nelle famiglie, nell’economia e nella vita umana.

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio. Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova,
e liberaci da ogni pericolo,
o Vergine gloriosa e benedetta.Amen.

Sassari 22 marzo 2020
IV domenica di Quaresima

Share