Presentazione ed entrata in vigore del nuovo Messale Romano

Venerdì 8 gennaio, alle 17.30 in Cattedrale, l’Arcivescovo, consegnerà ufficialmente il Messale durante un primo momento di riflessione e dialogo cui seguirà, alle 18.30, la Celebrazione Eucaristica. Ogni parroco, comunità religiosa e aggregazione laicale è stato invitato ad inviare due rappresentanti, in modo da rendere visibile l’unità della Comunità diocesana.

Infatti, nella Nota pastorale Mons. Saba ha richiamato il percorso che come Chiesa diocesana siamo invitati a compire, cogliendo unitariamente l’importanza della dimensione comunitaria e missionaria che la liturgia offre ai fedeli per rafforzare il nostro essere Chiesa-Casa che genera discepoli missionari, superando difficoltà e campanilismi legati alle singole esperienze.

Da domenica 10 gennaio, nella nostra Diocesi si inizierà l’utilizzo della nuova edizione del Messale Romano che sarà obbligatorio per tutti da domenica di Pasqua, il giorno 4 aprile 2021.

La consegna del Messale si pone come momento forte di Comunione ecclesiale come «l’espressione più immediata e visibile» della comunione vescovo, presbiteri, popolo di Dio. Il cardinal Bassetti, presentando il nuovo Messale lo definisce non solo «uno strumento liturgico, ma un riferimento puntuale e normativo che custodisce la ricchezza della tradizione vivente della Chiesa, il suo desiderio di entrare nel mistero pasquale, di attuarlo nella celebrazione e di tradurlo nella vita.

La riconsegna del Messale diventa così un’occasione preziosa di formazione per tutti i battezzati, invitati a riscoprire la grazia e la forza del celebrare, il suo linguaggio -fatto di gesti e parole- e il suo essere nutrimento per una piena conversione del cuore».

Entrambi gli appuntamenti saranno fruibili in diretta streaming sul canale YouTube della Diocesi

Share