Pittura su Vetro - Parrocchia Mater Ecclesiae

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Oratorio > Corsi Oratorio
Corso di Pittura su Vetro
La pittura su vetro, basata sull’uso di smalti “a freddo”, è una  pratica decorativa di semplice esecuzione: non richiede procedimenti  complessi o grandi spazi, è infatti sufficiente avere a disposizione un  piccolo tavolo come piano d’appoggio, ma il risultato è di grande  effetto. I colori da utilizzare si acquistano, già pronti, nella giusta  diluizione e si possono usare direttamente dalla confezione ma, se si  vuole ottenere un effetto più trasparente, occorre mescolarli al loro  medium specifico, una vernice incolore.

Questo tipo di tecnica si presta ad essere applicata su  superfici vetrose, quali il vetro, gli specchi e le superfici di  plastica trasparente come il plexiglass. I colori per dipingere il vetro  sono di due tipi: coprenti e trasparenti. Entrambi sono appositamente  studiati per questo tipo di superficie. Tuttavia, quando si lavora con  il plexiglass o, più in generale, con le superfici di plastica  trasparente, è opportuno, prima di cominciare, testare il colore su una  piccola porzione di plexiglass per verificare che il solvente contenuto  nei colori sia compatibile con il materiale che vogliamo decorare, ossia  che non lo perfori o lo deteriori irrimediabilmente.

I colori da vetro possono essere considerati perfettamente  asciutti quando sono trascorse almeno 12-18 ore dalla fine della  decorazione. A questo punto diventa possibile lavare con tranquillità  l’oggetto - senza correre il rischio di rovinare la decorazione -  utilizzando acqua fredda, o tiepida, e detergente neutro, assolutamente  non in polvere. Per dare rilievo ai contorni dei motivi decorati, nella  pittura su vetro si può utilizzare il finto piombo.


Articolo tratto da "Lei Web - Decorazioni fai da te."

Orari e Frequenza dei Corsi
Martedì: 10.00-12.00
 
Copyright 2017. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu