Scuola di Preghiera - Parrocchia Mater Ecclesiae

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pastorale > Scuola di Preghiera
La Scuola di Preghiera
Scuola di Preghiera:
2013 - 2014 nella Parrocchia di Maria Madre della Chiesa.
La preghiera è...
Fidarsi, Ascoltare, Rischiare
Fiore e Farfalla
Una volta, un uomo chiese a Dio: un fiore e una farfalla.
Ma Dio gli diede un cactus e una larva.
L'uomo  era triste poichè non capiva cosa avesse sbagliato nella richiesta.  Allora pensò: con tanta gente che aspetta... e decise di non domandare  niente.
Passato qualche tempo, l'uomo verificò la richiesta che era  stata dimenticata. Con sua sorpresa, dallo spinoso e brutto cactus, era  nato il più bel fiore. E la orribile larva si era trasformata in una  bellissima farfalla.

Dio agisce sempre giustamente. Il tuo cammino è migliore, anche se ai tuoi occhi appare tutto sbagliato.
Se  hai chiesto a Dio una cosa e ne hai ricevuto un'altra, abbi fiducia.  Abbi la certezza che Egli dà sempre quello di cui hai bisogno, al  momento giusto. Non sempre quello che desideri è quello che necessiti.  Siccome Egli non sbaglia mai la consegna delle tue richieste, vai avanti  senza mormorare o dubitare.
La spina di oggi sarà il fiore di domani!
Una preghiera per ogni dito della mano
Il pollice è il dito a te più vicino. Comincia quindi col  pregare per coloro che ti sono più vicini. Sono le persone di cui ci  ricordiamo più facilmente. Pregare per i nostri cari è un dolce  obbligo.
Il dito successivo è l’indice. Prega per coloro  che insegnano, educano, e curano. Questa categoria comprende maestri,  professori, medici e sacerdoti per indicare agli altri la giusta  direzione. Ricordali sempre nelle tue preghiere.
Il dito succcessivo è il piu’ alto. il medio Ci  ricorda i nostri governanti. Prega per il presidente, i parlamentari,  gli imprenditori e i dirigenti. Sono le persone che gestiscono il  destino della nostra patria e che guidano l’opinione pubblica…hanno  bisogno della guida di Dio.
Il quarto dito è l’anulare. Lascerà molti  sorpresi, ma è questo il nostro dito più debole, come può confermare  qualsiasi insegnante di pianoforte. E’ li per ricordarci di pregare per i  più deboli, per chi ha sfide da affrontare, per. I malati. Hanno  bisogno delle tue preghiere di giorno e di notte. Le preghiere per loro  non saranno mai troppe. Ed è li per invitarci a pregare anche per le  coppie sposate.
E per ultimo arriva il nostro dito mignolo. Il più  piccolo di tutti, come piccoli dobbiamo sentirci noi di fronte a Dio e  al prossimo. Come dice la Bibbia..gli ultimi saranno i primi. Il dito  mignolo ci ricorda di pregare per te stesso…
Sarà allora che potrai capire meglio quali sono le tue necessità guardandole dalla giusta prospettiva.
Jorge Mario Bergoglio
Calendario degli incontri
21 Ottobre
Alle 19.00 in chiesa per la Scuola di Preghiera con LA VIA DELLA VITA

11 Novembre
Alle 19.00 in chiesa per la Scuola di Preghiera con LA PAROLA CHE LIBERA

9 Dicembre
Alle 19.00 in chiesa per la Scuola di Preghiera con FAMMI SENTIRE GIOIA E LETIZIA

13 Gennaio
Alle 19.00 in chiesa per la Scuola di Preghiera con LI PRESENTIAMO A TE

10 Febbraio
Alle 19.00 in chiesa per la Scuola di Preghiera con NON ESSERE INCREDULO MA CREDENTE

10 Marzo
Alle 19.00 in chiesa per la Scuola di Preghiera con LO SPIRITO CONDUCE

Le Preghiere
                                        
 
Copyright 2017. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu